La scelta dei pannelli fotovoltaici dipende dalla superficie disponibile e dal fabbisogno annuale di energia. 

  

Superficie del fotovoltaicoNell'articolo Come scegliere il fotovoltaico: valutare il sito di installazione abbiamo visto che la scelta di un impianto fotovoltaico incomincia con la valutazione delle condizioni di installazione, come latitudine del sito, orientamento e inclinazione del tetto, che influenzano in maniera determinante l'energia che potremo produrre durante tutto il corso dell'anno.

 

 

A cosa serve sapere quanta energia è possibile produrre in un anno?

 

 

Sapere quanta energia puoi produrre col tuo impianto fotovoltaico in un anno significa conoscere quanta energia puoi utilizzare durante tutto il corso dell'anno, pareggiando i chilowattora consumati con quelli prodotti dall'impianto. Questo è il risultato di cui si va in cerca quando si dimensiona l'impianto fotovoltaico perché significa azzerare la spesa energetica.

 

Infatti, produrre da sé tutta l'energia che occorre durante il corso dell'anno significa non doverne comprare più dalla rete. (Per capire meglio questo meccanismo può tornarti utile questo articolo Guadagnare con le Energie Rinnovabili: semplice col Fotovoltaico!).

 

 

Come possiamo dimensionare il nostro impianto fotovoltaico conoscendo l'energia consumata durante tutto il corso dell'anno? 

Il numero dei chilowattora consumati in un anno, serve per stimare l'energia che deve produrre l'impianto fotovoltaico.

 

Se, ad esempio, il consumo di energia nell'abitazione fosse di 5.000 kWh/anno, possiamo calcolare la potenza che dovrebbe avere l'impianto fotovoltaico grazie alla piattaforma fornita dal PHOTOVOLTAIC GEOGRAPHICAL INFORMATION SYSTEM (PVGIS). Abbiamo:

 

 

Latitudine/Longitudine: 38°.268, 15°.481

Inclinazione: 15°

 

 

Orientamento Produzione annuale  per singolo kWp [kWh] Irraggiamento annuale sul piano [kWh/mq] Potenza richiesta dell'impianto [kW]
Est 1340

1720

3,73
Nord

1170

1520 4,27
Ovest

1340

1720 3,73
Sud

1490

1910 3,35

 

 

 

E quindi la potenza che deve avere il nostro impianto in queste quattro configurazioni differenti, varia dai 3,35 kW ai 4,27 kW, cambiando orientamento da Sud a Nord.

 

 

Nella pratica si tende sempre ad assegnare all'impianto una potenza in grado di produrre energia in quantità superiore rispetto al fabbisogno dell'abitazione, questo per garantire la copertura di tutta la richiesta di energia durante il corso dell'anno.

 

 

Una volta nota la potenza dell'impianto dobbiamo scegliere i pannelli in grado di generarla. Un pannello di ultima generazione, ad esempio il pannello fotovoltaico SunPower® X22-370, è in grado di sviluppare una potenza di 370 Watt ed occupa una superficie di 1,63 mq. 

 

 

Con questa potenza il numero di pannelli e la superficie necessaria si calcolano facilmente:

 

 

Orientamento Potenza dell'impianto [kW] Numero di pannelli Superficie impianto [mq]
Est 3,73 11 17,93
Nord 4,27 12 19,56
Ovest 3,73 11 17,93
Sud 3,35 10 16,30

 

 

In definitiva, non ci sono grosse differenze negli impianti che utilizzano differenti orientamenti. Nel passaggio da Sud a Nord, per ottenere la stessa produzione di energia, è sufficiente aggiungere due pannelli.

 

 

Differenze maggiori nel numero di pannelli si potrebbero riscontrare utilizzando moduli fotovoltaici di più vecchia generazione, come quelli da 250-260 Watt, ma considerando che la tecnica nel frattempo ha fatto grossi passi in avanti, in questo esempio abbiamo preferito ragionare con un prodotto più attuale come il nuovo pannello fotovoltaico SunPower,che da poco tempo ha superato il già avanzatissimo SunPower da 360 Watt. 

 

 

Questo è il procedimento che si adotta per dimensionare un impianto fotovoltaico. La potenza dell'impianto dipende dal fabbisogno di energia. Un orientamento ottimale ci consente di ridurre la potenza complessiva dell'impianto. Un orientamento diverso da quello ottimale (sud) richiede l'utilizzo di una potenza d'impianto maggiore, per compensare un'esposizione alla luce del Sole meno favorevole.

 

In definitiva, a condizioni diverse di orientamento ed inclinazione si risponde modificando leggermente la potenza installata, per poter raggiungere ugualmente il fabbisogno di energia richiesto dall'abitazione durante tutto il corso dell'anno.