Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 

Partiamo da un dato di fatto:

chi più, chi meno, siamo tutti interessati a risparmiare energia,

se non altro per ridurre i costi delle bollette energetiche... ma come??  

 

Abbiamo pensato di dedicare il prossimo mese di settembre alla divulgazione di alcune proposte di risparmio energetico per la tua abitazione o per il tuo ufficio. Alcuni argomenti che tratteremo ti saranno certamente già noti, specie se ti interessi di nuove tecnologie.

 

L'intento con cui ci occuperemo dei dispositivi che verranno proposti, è quello di far capire nella maniera più semplice, chiara e comprensibile possibile, quali sono i dati di cui occorre tener conto per valutare la qualità e la funzionalità dei dispositivi stessi.

  

 

Se voglio valutare la qualità di un oggetto, prima della sua scelta, devo sapere cosa occorre guardare. 

 

 

Il primo di questi appuntamenti sarà dedicato ad una tecnologia che già da tempo ha raggiunto gli onori della cronaca e si sta diffondendo sempre di più nella vita quotidiana della nostra società: le lampade a LED.

 

 

Partiamo da un dato statistico: 

sembra che gli italiani tengano accese le lampadine della propria abitazione, inutilmente, mediamente per mezz'ora al giorno. Questo spreco costa più o meno 80 euro l'anno per ogni famiglia!

Tra le cause di questo comportamento c'è la scarsa consapevolezza del costo dell'energia, specie da parte dei più giovani. Segue la disattenzione, la scarsa responsabilità (lascio acceso tanto poi spegnerà qualcun altro), la mancanza di educazione ambientale. In alcuni casi, c'è anche chi non riesce a dormire senza avere la luce accesa. Spesso la luce rimane accesa anche di giorno quando non serve.

 

  

Questo è il problema. Quali possono essere le soluzioni?

 

 

Attualmente ci sono molteplici strade per evitare di incorrere in questi sprechi. Ad esempio, la domotica è riuscita ad automatizzare l'accensione e lo spegnimento delle luci nelle stanze di un appartamento rilevando la presenza di persone all'interno dei vari ambienti. Automatizzare un'abitazione servendosi della domotica può essere un buon investimento specie considerando il lungo periodo. 

Quello che può essere fatto nell'immediato e ad un costo ragionevole, è provvedere alla sostituzione delle vecchie lampadine a incandescenza, o neon, con delle lampade a LED, grazie alle quali si può arrivare a ridurre fino ad un quinto la spesa energetica rispetto a questi dispositivi ormai superati, con una resa migliore in termini di effetto illuminante.

 

 

Cosa cambia nella bolletta dell'energia elettrica?

Cambia il fatto che la quota parte relativa all'illuminazione degli ambienti

peserà fino a 5 volte meno passando al LED

 

Considerando il fatto che è difficile cambiare abitudini...

...almeno si può cercare di limitare i danni! :-) 

 

 

In questo caso, infatti, non sto dicendo di diventare immediatamente virtuosi e non lasciare più accese inutilmente le lampadine di casa, cosa che sarebbe comunque auspicabile, ma almeno, se proprio le lascio accese, lo faccio consumando un quinto dell'energia che avrei speso utilizzando le lampadine di vecchia generazione.

 

 

Ci sono alcune cose che occorre sapere

se vuoi procedere ad una scelta consapevole

delle tue nuove lampade a LED,

per farlo ho scritto apposta alcuni articoli per te!

 

 

Una lampadina... cosa c'è da guardare? 

Qui ti spiegherò cosa devi conoscere per valutare una lampadina qualunque, non solo a LED.

 

Si può creare un'atmosfera accogliente con i LED ?

Qui ti mostrerò un'ultima interessante novità della tecnica sulle lampade a LED.

 

In cerca dell'Illuminazione...? Mai pensato di passare al LED? 

Qui ti parlerò dell'offerta commerciale che abbiamo pensato apposta per te.

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna