Questo sito utilizza cookie di tipo analytics per raccogliere dati in forma aggregata sui visitatori del sito. Visitando il sito accetti il loro utilizzo. Per conoscere i dettagli Visualizza l'informativa estesa. 
Stampa
Visite: 136

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

superbonus110

Per accedere al Superbonus occorre superare lo scoglio della documentazione richiesta per avvalersi della detrazione. 

come abbiamo visto nell'articolo Gli interventi previsti dalle detrazioni del Superbonus 110% possono avvalersi della detrazione dall'imposta sul reddito diversi beneficiari, ciascuno dei quali è tenuto a produrre idonea documentazione che comprovi i requisiti richiesti per accedere al dispositivo della detrazione.

Vediamo i documenti nel dettaglio, prendendo spunto dall'art. 6 del Decreto Ministro dello Sviluppo Economico di concerto con il Ministro dell'Economia e delle Finanze, con il Ministro dell'Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare, con il Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti, del Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti del 6 Agosto 2020.

 

 

#1 Relazione tecnica da presentare al Comune.

E' necessario depositare nell'ufficio competente del comune la relazione tecnica prevista dall'art. 28 della legge 10/91 e dall'art. 8 comma 1 del D.lgs 192/05 e successive modificazioni secondo i modelli riportati nel decreto 26/06/2015 "Schemi e modalità di riferimento per la compilazione della relazione tecnica di progetto ai fini dell'applicazione delle prescrizioni e dei requisiti minimi di prestazione energetica negli edifici".

La relazione tecnica è comunque obbligatoria per gli interventi che beneficiano delle agevolazioni di cui all'art. 119 del Decreto Rilancio.

 

#2 Asseverazione di un tecnico abilitato

Per accedere alle detrazioni, gli interventi devono essere asseverati da un tecnico abilitato, che ne attesti la rispondenza ai pertinenti requisiti richiiesti. In particolare occorre asseverare la congruità delle spese sostenute in relazione agli interventi agevolati, intesa come rispetto dei massimali di costo previsti. Il tecnico abilitato nelle asseverazioni dichiara altresì che gli interventi rispettano le leggi e le normative nazionali e locali in tema di sicurezza e di efficienza energetica.

 

#3 Attestato di Prestazione Energetica

L'attestato di prestazione energetica deve essere prodotto obbligatoriamente per le unità immobiliari interessate dagli interventi, nella situazione ante e post intervento, allo scopo di valutare il conseguimento del requisito di miglioramento di almeno due classi energetiche per l'edificio interessato dagli interventi.

 

#4 Valvole termostatiche

Occorre acquisire, ove previsto, la certificazione del fornitore delle valvole termostatiche a bassa inerzia termica.

 

#5 Spese sostenute per l'esecuzione degli interventi

Il pagamento delle spese sostenute per l'esecuzione degli interventi deve essere effettuato mediante bonifico bancario o postale dal quale risultino il numero e la data della fattura, la causale del versamento, il codice fiscale del beneficiario della detrazione ed il numero di partita IVA, ovvero, il codice fiscale del soggetto a favore del quale il bonifico è effettuato.

 

#6 Conservare le fatture o le ricevute fiscali

Occorre conservare le fatture o le ricevute fiscali comprovanti le spese effettivamente sostenute per la realizzazione degli interventi, la ricevuta del bonifico bancario, ovvero del bonifico postale, attraverso il quale è stato effettuato il pagamento. Se i lavori sono effettuati dal detentore dell'immobile, va altresì acquisita la dichiarazione del proprietario di consenso all'esecuzione dei lavori. Nel caso in cui gli interventi sono effettuati su parti comuni degli edifici va, altresì, acquisita copia della delibera assembleare e della tabella millesimale di ripartizione delle spese.

 

#7 Trasmettere documentazione ad ENEA

Occorre trasmettere all'ENEA entro novanta giorni dalla fine dei lavori specifica documentazione contenente:

 

#8 Trasmettere all'ENEA l'asseverazione

Occorre trasmettere all'ENEA l'asseverazione attestante il rispetto dei requisiti previsti e la corrispondente dichiarazione di congruità delle spese sostenute in relazione agli interventi agevolati

 

#9 Conservare documentazione

Conservare ed esibire, su richiesta dell'Agenzia delle Entrate o di ENEA, la documentazione descritta fin qui.